ATIMANA 2003 IN SPAGNA

UN GRANDE SUCCESSO ORGANIZZATIVO E UNA QUALITA’ MOLTO ALTA DEI MASTINI NAPOLETANI

C’è subito da dire cle il Club Espanol de los Molossos de Arena, con in testa il suo Presidente Jesus Sanchez Pardo, ha organizzato in modo impeccabile e con grande signorilità questo 13° Campionato ATIMANA 2003, tenuto nel Centro polifunzionale El Montanya, a Seva, in Spagna, dal 19 al 21 settembre 2003. Agli Amici Spagnoli va un sentito ringraziamento di tutta l’ATIMANA, certo che questo appuntamento rimarrà nella memoria di tutti i “mastinari” presenti.

Tutto si è svolto in modo perfetto, sia la Monografica del Club, tenutasi il sabato, durante la quale si è potuto constatare l’alto livello raggiunto in Spagna nelle razze tutelate dal Club, e nella quale, per la cronaca, i Mastini Napoletani hanno vinto quasi tutto (Miglior puppy assoluto, Miglior Coppia e Miglior Gruppo di Allevamento-All’.to di Fossombrone- e BIS con LEONE dello STRADONE VESUVIANO), e sia i vari appuntamenti ufficiali dell’ATIMANA: “Conferenza Scientifica Internazionale sul Mastino Napoletano”, Assemblea Generale, cena ufficiale e, infine, il 13° CAMPIONATO ATIMANA.

Si è cominciato il Venerdì pomeriggio con una riunione del Consiglio Direttivo ATIMANA, nel corso del quale, tra l’altro, si è definito, assieme agli Amici Messicani ed il Dr. Nello Crimaldi, il programma dell’ATIMANA 2004, che si svolgerà in Messico (si veda il programma allegato), e sono stati nominati componenti il Comitato Scientifico-Tecnico il Dr. Giuseppe Novaresio e il Sig. Attila Spiriev, in sostituzione dei sigg. Albin Aiello (dimissionario) e Michele Palazzo.

Al Sabato, al termine della Monografica del CEMA, si è svolta l’annuale “Conferenza Scientifica Internazionale sul Mastino Napoletano” che ha trattato l’interessantissimo tema Patologia scheletrica nell’accrescimento del Mastino Napoletano. Ottimo relatore, come sempre del resto, è stato l’Amico Carissimo Dr. Nello Crimaldi, che con audiovisivi ha discusso questo tema, di grande attualità - non solamente per il Mastino ma anche per tutti i cani di grande taglia - che si inquadra perfettamente nel filone generale delle annuali Conferenze dell’ATIMANA, che è " La longevità nel Mastino Napoletano: problematiche e prospettive".

A tal proposito è stato illustrato e distribuito un questionario, in cinque lingue, redatto dal Coordinatore del Comitato Scientifico-tenico, Prof. Luigi Guidobono Cavalchini, di grande interesse, in quanto dopo una prima parte riservata ai problemi medico-sanitari, affronta il comportamento del Mastino Napoletano, questione di grande rilievo proprio in questo momento, nel quale, non solo in Italia, si stanno colpevolizzando in maniera indiscriminata molte razze e, tra queste, anche il nostro Mastino. Questa vuole essere una risposta seria e documentata, i cui risultati saranno successivamente portati a conoscenza delle Autorità Nazionali ed Internazionali, onde porre fine a una indiscriminata “caccia alle streghe” per la quale si colpisce, generalizzando, il “Cane”, che quasi mai ha colpa, e non quei “delinquenti” che del Cane ne fanno un uso distorto, forzando spesso la sua naturale bontà.

Successivamente si è tenuta l’Assemblea Generale, con la presenza della maggioranza dei Delegati, che ha deliberato, tra le altre cose, all’unanimità, sia l’Affiliazione all’ATIMANA del Club Sloveno Slovenski Klub za Velike Pasme, SKVPM, Presidente l’Amico dr. Stefan Sinko, sia lo svolgimento dell’ATIMANA 2005 in Ungheria, organizzato dal Columella Molosser Club Hungary, che l’elezione a componente del Consiglio Direttivo ATIMANA, della Gent.ma Amica Odette Le Mehaute, del Club Francese, in sostituzione di Albin Aiello, dimissionario per ragioni di salute, al quale vanno i nostri ringraziamenti per quanto ha fatto ed i nostri migliori auguri.

Gran “Galà”, quindi alla cena ufficiale, con circa 200 partecipanti, alla fine della quale il Club Spagnolo ha invitato tutti a una serata danzante.

Domenica, infine, il gran giorno del 13° Campionato. Se da un lato c’è da dire che sono mancate alcune presenze, (in totale i Mastini a catalogo erano 59, con pochissimi assenti, in rappresentanza di ben 10 Nazioni, tra le quali anche una femmina arrivata dal Messico e molti italiani), dall’altro è doveroso sottolineare l’altissima qualità dei cani presenti, confermata dai giudizi, molto positivi, dei Giudici, Giuseppe Novaresio, Italia, per i Maschi ed il BIS, e Carlos Salas Meleto, Spagna, per le Femmine.

Positivi, quindi, anche i loro commenti, e, sopratutto sportivissimi tutti i concorrenti, nessuno escluso, che hanno sempre sottolineato con applausi le decisioni dei Giudici nelle diverse classi, cosa questa che pone il nostro Campionato veramente al vertice per sportività e classe. E questo, mi sia consentito, è un punto d’orgoglio in una cinofilia sempre più litigiosa e spesso poco educata.

Alcune Classi hanno davvero impressionato per la loro qualità e omogeneità: mi riferisco, soprattutto, alle Classi Libera e Campioni, nelle femmine, e Campioni nei Maschi. La qualità davvero alta nelle femmine (anche in alcune giovani o giovanissime) fa presagire un buon futuro per la razza a livello internazionale. Altro rilievo molto positivo è che sono scomparsi i soggettivisti poco tipici o leggeri e che sono aumentate, nella generalità, le masse ed i volumi. Infine c’è da sottolineare che la quasi totalità dei soggetti presentava un ottimo movimento, sciolto e tipico, indice di buone costruzioni, tonicità, condizioni e salute. Il problema della salute è un obbiettivo che da tempo l’ATIMANA sta portando avanti con l’assenso assoluto di tutti i Club affiliati e i risultati si cominciano a vedere.

Questi i Campioni ATIMANA 2003:

CAMPIONE GIOVANE MASCHIO – Giotto dello Stradone Vesuviano - Prop. Ing. Meccoli - Italia

CAMPIONE GIOVANE FEMMINA – Vendetta dello Stradone Vesuviano – Prop. De Lecea – Spagna

CAMPIONE MASCHIO – Leone dello Stradone Vesuviano – Prop. Allevamento dello Stradone Vesuviano – Italia

CAMPIONESSA FEMMINA – Marta dello Stradone Vesuviano – Prop. Sig. Patrizio De Vitale – Italia

BIS e Vincitore del TROFEO CHALLANGE ATIMANA – Leone dello Stradone Vesuviano.

Il TROFEO DELLE NAZIONI, riservato a squadre di Club, è stato vinto meritatamente dal Club Spagnolo, che ha presentato un gruppo di 5 Mastini, molto omogenei, ovviamente tutti nati in Spagna. Ciò dimostra il buon livello raggiunto dall’allevamento di questo Paese, dove sempre più si stà diffondendo il Mastino Napoletano.

Si archivia, quindi, positivamente l’edizione 2003. Per tutti l’appuntamento per il prossimo anno è in Messico, nelle vicinanze di Città del Messico, il 2 e 3 ottobre 2004, per il quale c’è un grande impegno ed un grosso entusiasmo da parte sia della Federazione Canofila Mexicana, che del Club Messicano, che curerà anche, per quanti ne faranno richiesta, il trasferimento dei cani dall’aeroporto al luogo dell’esposizione. Sono sicuro, avendo già giudicato ben due “Speciali” in quel Paese, che si supereranno facilmente le 150/160 presenze in Ring.

Sarà la seconda volta che l’ATIMANA varca l’oceano, con questo dimostrando la sua vera e reale internazionalità. Una grossa opportunità davvero da non perdere per allevatori e appassionati europei, non solo per far conoscere i propri Mastini, ma per visitare anche questo splendido Paese. Arrivederci a tutti, quindi, in Messico!

by Giuseppe Alessandra