CONTARINA di PORTO VIRO - ITALIA 28 Settembre 2002.

A.T.I.MA.NA. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

Associazione Tecnica ALLA DECIMA ASSEMBLEA GENERALE

Internazionale A.T.I.MA.NA. Mastino Napoletano

Care Amiche, Cari Amici, carissimi mastinari,
prima di iniziare i nostri lavori desidero ricordare un vecchio amico dell'Atimana che purtroppo, ci ha lasciato quest'anno. Walt Weise non è più con noi. Da tempo si era ritirato dalla cinofilia ufficale tedesca,e il suo ultimo periodo di vita non è stato per lui facile. Ritengo diveroso ricordarlo in quanto per molti anni è stato Presidente del club fur Molosse e.v., Giudice internazionale molto apprezzato, allevatore di Boxer, Mastiff e Mastini Napoletani. E'stato uno dei padri fondatori dell'Atimana,nella quale ha sempre creduto fermamente. Assieme a lui e a Dupuis abbiamo sctìritto nel 1993 lo Statuto. E' stato sin dalla fondazione ufficiale, e per molto tempo, vice presidente della nostra asssociazione giudicando più volte alle nostre manifestazioni. Nel 1994 ha organizzato a Gross-Umstad il 4° campionato, dove è stato il vero grande, signorile "padrone di casa". Fu un successo per il suo club, che allora presiedeva, e per l'Atimana, con oltre 10 Mastini Napoletani presenti. L'anno successsivo a Contarina, in Italia, una femmina di sua proprietà Fruit d'Amour Esperia, vinse il
titolodi Campionessa Atimana Giovane 1995.
Ho voluto, doverosamente, ricordare queste cose perchè la cinofilia dimentica presto i meriti di chi per essa ha lavorato con grande passioner,quasi un "usa e getta" tipico di questa nostra perversa civiltà dei consumi. Walt è stato un grande cinofilo,un grande cinotecnico e un grande appassionato del Mastini Napoletano, scrivendo, tra, l'altro il libro Der mastino Napoletano, nel 1983, che ha contribuito in Germania, ma non solo, ad una migliore conoscenza di questa razza.
Per ricordarlo come merita ho messo personalmente in palio, per il 15° Campionato Atimana di domani, un premio speciale da asssegnare alla Campionessa Giovane 2005, in ricordo di lui e del suo successo, giusti 10 anni fa, con una giovane stupenda femmina proprio di allevamento ungherese. Addio Walt, gli Amici mastinari ricorderanno sempre la tua grande passione.

Così come desidero rinnovare le più sentite condoglianze al carissimo Amico Diego Garcia Lozano per la perdita di sua Madre. La Signora Lozano ha ospitato più volte con grande signorilità molti "mastinari" nella sua bellissima casa a Città del Messsico ed è ancora vivo lo stupendo ricordo di un pranzo davvero eccezionale (in occassione dello scorso campionato Atimana), allietato da un folclioristico complesso in costume che ci ha proposto le più belle musiche di quel grande Paese.
E' stata per me l'ultima volta che ho avuto il piacere di incontrarla, Amava, come Diego ama, il Mastino Napoletano. Ha sempre avuto degli ottimi soggetti ed era particolarmente legata ad una femmina,tutt'ora vivente,di ben 12 anni,che ha sempre vissuto in casa da vera padrona! Un record che dovrebbe far meditare tutti sullo sforzo che L'Atimana sta portando avanti da tempo sulla longevità del Mastino Napoletano.

Quest'anno,per la prima volta, siamo a Budapest per lo svolgimento del nostro XV Campionato ATIMANA. Si tocca ancora un altro Paese a dimostrazione della nostra internazionalità. Un grazie di cuore, quindi, agli Amici del Columerra Molosser Club Hungary, con a capo il suo infaticabile Presidente ,l'Amico Attila Spiriev, che si sono sobbarcati l'onere e la fatica di questi due giorni. A loro, a tutti loro ed a quanti hanno collaborato,alla perfetta riuscita della manifestazione va il grazie più sincero da parte di tutta l'ATIMANA e mio personale. Così come è doveroso ringraziare gli amici e colleghi giudici, Stefan Sinko e Guido Vandonio, per aver accettato l'onere dei giudiuzi.
Ultimo, ma non ultimo, un ringraziamento particolare va al Kennel Club Ungherese che, su richiesta degli organizzatori,ha messo in palio in CAC speciale per il nostro campionato, riconoscendo, di fatto,l'importanza della nostra manifestazione.

I delegati ufficiali dei vari Club affiliati, sulla base dei dati da loro forniti, sono:

Club Australiano
1

Club Ceko
3

Club Colombiano
-

Club Finlandese
1

Club Messicano
4

Club Norvegese
1

Club Portoghese
-

Club Sloveno
1

Club Spagnolo
4

Club Svedese
1

Club U.S.A.
6

Club Ungherese
4

Club Venezuelano
1

Cui si aggiungono, come da art. 9 dello statuto, i Consiglieri uscenti, per un totale complessivo di 32 votanti.

Come potete vedere non sono indicati i delegati dei Club Colombiano e Portoghese, in quanto da 2 anni, pur sollecitati varie volte, anche con lettere raccomandate, non hanno dato alcuna informazione e non hanno pagato le relative quote di affiliazione. Cercheremo ancora di contattarli per conoscere le loro intenzioni.

Il Consiglio direttivo ha provveduto alla convocazione di questa Assemblea Generale come da statuto. Le relative lettere di convocazione, ai Presidenti di Club, ai Consiglieri ed ai Revisori dei Conti, sono state inviate in data 27 Luglio 2002.

Sotto il profilo organizzativo, c'è da segnalare che il Commissario Straordinario dell'ENCI, Prof. Cattaneo, ha revocato in dicembre la delibera del suo predecessore, con la quale nominava un Consigliere in rappresentanza dell'Ente Nazionale Cinofilia Italiana. Questo ci dispiace, abbiamo avuto una serie di contatti, ma anche il Prof. Cattaneo è stato sostituito da altro Commissario nominato dal Ministero delle Politiche Agricole. Noi continuiamo per la nostra strada, con impegno e serietà, che tutti da tempo, nei diversi Paesi, stanno apprezzando sempre più.
Ci auguriamo che quanto prima la gestione dell'ENCI ritorni alla norma, ma soprattutto che ritorni ai Cinofili, ponendo fine alle gestioni commissariali, che durano ormai da quasi due anni. Con un Consiglio Direttivo eletto dai soci, sarà sicuramente più facile trovare una soluzione per noi definitiva e che ripristini quanto voluto, di fatto, dall'ENCI stesso.

Particolarmente importante è stata la nuova pubblicazione, che Voi avete ricevuto. Più completa ed aggiornata delle precedenti, la nuova edizione, la terza, sta avendo un successo ancora maggiore. Quasi tutti i giorni arrivano richieste da parte di Giudici, Allevatori o semplici appassionati che la desiderano. Questo è segno che è molto apprezzata. Così come l'hanno apprezzata i dirigenti della F.C.I., i Presidenti di Kennel Club e moltissimi Giudici che l'hanno già avuta. Per la sua realizzazione è doveroso un particolare e significativo ringraziamento alla DOLMA s.p.a., rappresentante per l'Italia della PEDIGREE, che ha sostenuto tutte le spese di stampa, cosi come ha contribuito in modo determinante per lo svolgimento del nostro campionato, quì a Contarina. Ancora una volta la DOLMA ha dimostrato una particole sensibilità nei nostri confronti e nei confronti di questa antica ed importante Razza Italiana.

Altrettanto importante per noi è stata l'attivazione del sito Internet. Di ciò si devono ringraziare gli Amici Giovanni Matrone e Vincenzo Manna che hanno sostenuto tutte le spese di composizione e attivazione. Soprattutto Matrone che lo ha materialmente impostato e che lo tiene aggiornato, stante la mia assoluta, cronica e totale ignoranza in fatto di elettronica e computer. Senza di lui non ci sarebbe mai stato un sito internet.

Ma la simpatia ed il sostegno che l'ATIMANA riceve da molti Amici italiani è dimostrato dai contributi personali che ci sono giunti dai Sigg. Patrizio De Vitale, Enzo Jervolino, Massimo Montemurro, Michele Palazzo ed Antonella Ronchi, che ancora una volta a nome dell'intera ATIMANA ringrazio. Della consistenza dei loro contributi troverete puntuale indicazione nel Rendiconto Consuntivo dell'anno 2001. Ciò dimostra quanto sia sentita la nostra Associazione in Italia, anche se il Club di razza non ne fa più parte. Questa dimostrazione di fiducia ci fa particolarmente piacere, in quanto è prova che i "Mastinari Italiani" sono sempre vicini all'ATIMANA e ne apprezzano le sue iniziative.

Per quanto concerne l'attività sportiva, non vi è dubbio che il Campionato 2001, svolto in Francia, ed organizzato dagli Amici del Club du Matin Napolitain, sia stato un grande successo. Per numero di partecipanti, per numero di nazioni presenti e per la sua buona organizzazione.
Ancora una volta è stato dimostrato che il nostro annuale Campionato è un vero "Campionato Mondiale". Di ciò ne sono prova i dati numerici, ma anche e soprattutto, l'eco di stampa che questa manifestazione ha suscitato. Più di venti testate di differenti Paesi hanno scritto, e con grande risalto, di questa manifestazione. Bollettini di Club, ma anche riviste cinofile e di informazione cinofila, hanno dedicato ampio spazio con grande rilievo fotografico. Questo è un'importante veicolo pubblicitario non solamente per i vincitori o per l'ATIMANA, ma soprattutto per la Razza.
Quindi, al Club Francese, a quanti hanno materialmente lavorato per la sua organizzazione, e sono stati molti, va il più sincero ringraziamento. Nella nostra Associazione, cosi come nei Club, il volontariato riveste un ruolo particolarmente importante. Senza questi oscuri, ma valenti e preziosi collaboratori, l'attività associativa, stante i costi sempre più elevati, non potrebbe più esistere; Spesso lavorano proprio per il piacere di aiutare, senza nulla chiedere, e, spesso, ci dimentichiamo proprio di loro.
Grazie, quindi, a tutti a nome di tutta l'ATIMANA.

Altrettanto importante è stato il tema trattato dal carissimo Amico Dr. Nello Crimaldi nel corso della "Conferenza Scientifica Internazionale sul Mastino Napoletano". La "LEISHMANIOSI" è, purtroppo una piaga che colpisce sempre di più, soprattutto nei Paesi del bacino del Mediterraneo. La dotta Relazione ha interessato moltissimo tutti i partecipanti. Ne sono riprova i molti interventi, molti più del solito, che sono seguiti e che hanno posto interessantissime questioni, cui ha risposto il Dr. Crimaldi.
Purtroppo ancora poco si sa per debellare questa malattia. Crediamo che il prezioso contributo portato dal Relatore possa aiutare gli Allevatori, almeno per quanto riguarda la prevenzione ed il capire tempestivamente la sintomatologia, al fine di porre in atto presidi sanitari preventivi ed urgenti. Per tutto questo non mi stancherò mai di ringraziare Nello Crimaldi. In questi anni, ed anche per il futuro, ne sono certo, è stato è sarà per noi un valentissimo consulente, sempre disponibile a porre al servizio di tutti la sua lunga e valente esperienza professionale maturata proprio con i Mastini Napoletani.

L'ATIMANA sempre più intende occuparsi della salute del Mastino Napoletano. E' questa una strada obbligata, che solo gli ottusi rifiutano. A chi ed a cosa serve un grande Mastino se vive solamente pochissimi anni o non riproduce normalmente. Occorre intensificare gli sforzi e la ricerca proprio per garantire una vita il più "Normale " possibile ai nostri cani, non solamente per loro, ma anche per noi, poichè veder morire un cane in giovane età è una gravissima perdita per la Razza e per la Cinofilia, me è, al tempo stesso, una perdita ed un dolore per chi con tanto amore l'ha allevato e cresciuto.
Per questo il tema trattato quest'anno e di particolare e significativa importanza, e proprio per questo ringrazio gli illustri relatori, Prof. Luigi Guidobono Cavalchini ed, ancora una volta il Dr. Nello Crimaldi, per aver voluto affrontare un tema, certamente non facile, ma sicuramente di grandissimo interesse per la Razza.

Il nostro "Comitato Scientifico-Tecnico" racchiude in se tutte le esperienze e tutte le professionalità necessarie per poter dare, sempre più, delle indicazioni utili sotto il profilo sanitario per il Mastino Napoletano. Ci è spiaciuto molto perdere la Dottoressa Sherilyn Allen, che tanto ha dato in passato. Mi auguro che il suo allontanamento dalla Razza sia un fatto momentaneo e che la sua lunga esperienza, di Veterinaria e di Allevatrice, possa essere ancora posta al servizio di molti.

Amici carissimi, personalmente ormai da molti anni dedico all'ATIMANA la quasi totalità del mio tempo libero, sottraendolo, spesso, agli interessi familiari. Lo dedico con grande amore per la Razza e per pura e disinteressata passione, non avendo mai avuto interessi diretti nel Mastino Napoletano, che amo, studio e giudico da oltre 35 anni. Comincio ad essere stanco, soprattutto perché, proprio nel mio Paese, gli attacchi e le bassezze cui sono sottoposto, assieme alla mia famiglia, sono ingiuriose ed avvilenti. Non so quanto ancora potrò resistere a queste ingiurie, che, credetemi, oltre che offendere stancano ed avviliscono. Non è più la "Mia Cinofilia ", fatta di pura passione.

L'ATIMANA ha avuto e continua ad avere, viceversa, dei grandi riconoscimenti all'Estero. Per molti Paesi è un punto di riferimento per il Mastino Napoletano. Ciò è anche merito dei Club affiliati che con il loro serio lavoro hanno reso grande la Razza e le sue qualità, spesso dimenticando il mercato. Abbiamo portato avanti assieme, tutti assieme, un discorso serio ed impegnato di tutela, promozione e difesa del Mastino Napoletano, sempre nel pieno ed assoluto rispetto dello Standard Italiano, del quale siamo sempre stati strenui difensori. Lo abbiamo fatto anche a costo di apparire eccessivamente duri e severi, sia nel corso dei giudizi, sia nei molti seminari, come quello di oggi, tenuti un po' in tutto il mondo, con Giudici, Allevatori ed appassionati.
Gli Amici e colleghi Giudici da noi invitati, e che ringrazio tutti, nel corso dei nostri annuali Campionati, hanno sempre giudicato avendo ben presente lo Standard, non hanno mai deviato, non hanno mai concesso di più o di meno di quanto i soggetti al loro giudizio meritassero, ma, soprattutto non hanno mai guardato chi conduceva i cani. Hanno "Giudicato "e basta! Questo lo dico con forza e con pieno convincimento. Vorrei che sempre ed ovunque fosse la stessa cosa.
A me duole moltissimo che ciò è stato ben compreso ed apprezzato all'Estero e denigrato, anche con bassezze in Italia. Questo mi spiace e mi addolora, ma sono fiero di come si è mossa e sempre si muoverà l'ATIMANA, perché questa è la sua vera forza e ne sono riprova le numerosissime presenze dei "Mastinari "da tutto il mondo ai nostri Campionati. Altri non possono certamente vantare simili primati.
Grazie dell'attenzione a nome dell'intero Consiglio e mio personale.

IL PRESIDENTE Giuseppe Alessandra.

TREVISO 15 Gennaio 2002

A.TIMA.NA. RENDICONTO CONSUNTIVO 01.01.2001- 31.12.2001

A.T. I.MA.NA.

ENTRATE

1- SALDO ATTIVO ANNO 2000
£.
130.926

2- QUOTE ASSOCIATIVE ANNO 2001


Club Svedese
£.
280.444

Club Finlandese
£.
290.441

Club Ceko
£.
1.053.253

Club Spagnolo
£.
1.017.510

Club Tedesco
£.
1.270.677

Club U.S.A.
£.
1.717.162

Club Norvegese
£.
280.440

Club Francese
£.
1.597.900

Club Messicano
£.
1.242.117

3- CONTRIBUTI VOLONTARI ART. 17/b DELLO STATUTO

Sig. Patrizio De Vitale
£.
2.000.000

Sig. Enzo Jervolino
£.
500.000

4- INTERESSI BANCARI ATTIVI 1.1.2,001- 31.12.2001
£.
500

TOTALE ENTRATE ANNO 2001
£.
11.381.370

USCITE

1-POSTALI
£.
1.240.400

2- CANCELLERIA, FOTO e FOTOCOPIE
£.
1.227.500

3- RIMBORSI SPESE VIAGGI E RAPPRESENTANZA
£.
3.660.600

4- REGALI ATIMANA 2001 IN FRANCIA
£.
1.200.000

5- CONTRIBUTO SPESE FAX e TELEFONO
£.
1.800.000

6- TRADUZIONI VARIE ANCHE PER PUBBLICAZIONE
£.
1.134.000

7- INTERVENTI SU COMPUTER
£. -
194.850

8- SPESE BANCARIE E TENUTA CONTO
£.
467.202

TOTALE DELLE USCITE ANNO 2001
£.
10.924.552

SALDO ATTIVO AL 31.12.2001

£.
456.818

PARI A
EURO 235,93

ALTRI CONTRIBUTI VOLONTARI PER ORGANIZZAZIONE ATIMANA 2002


Sig. Enzo Jervolino
£.
500.000

Sig. Michele Palazzo
£.
1.500.000

Sig.ra Antonella Ronchi
£.
50.000

Sig. Massimo Montenurro
£.
400.000

N TOTALE
£.
2.450.000

Che saranno gestite direttamente dal Sig. Ettore Crepaldi per l'organizzazione dell'ATRVIANA 2002 a Contarina.

I REVISORI DEI CONTI Ettore Crepaldi - David Zoni