RELAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
ALLA XV ASSEMBLE GENREALE ATIMANA

Gentili Amiche, Cari amici, Carissimi mastinari
per la seconda volta in tre anni siamo di nuovo in Messico per celebrare un evento di straordinario rilievo: domani al Centro Banamex si svolgerà contemporaniamente il 17° Campionato ATIMANA. Quest’anno i nostri Mastini saranno ammirati da tutto il mondo cinofilo, dai delegati di tutti i Paesi affiliati alla FCI e non solamente dai soliti fedelissimi appassionati. Ciò si è reso possibile grazie alla richiesta ufficiale della Federacin Canofila Mexicana organizzatrice dell’Esposizione Mondiale, e dell’interessamento del Club Mexicano del Mastin Napoletano. Ad entrambi il più sentito ringraziamento personale e di tutta l’ATIMANA, in particolare al Club ed al suo Presidente per molto lavoro svolto.

Così come un sentito ringraziamento è dovuto a tutti gli amici e colleghi Giudici, la carissima Edna Gonzales e Guido Vandoni, impegnati domani con un rilevante numero di soggetti. Ma come al solito il ringraziamento particolare ai molti Mastinari presenti con i loro migliori soggetti, che hanno dovuto sopportare costi fatiche per esserci ed a tutti gli appassionati, che, provenienti veramente da tutto il mondo, non hanno voluto perdere questo importante appuntamento.

Il Consiglio Direttivo, come da statuto, ha provveduto alla convocazione di questa assemblea generale con lettera del 1° Marzo, inviata ai Presidenti dei Clubs, ai Consiglieri, ai Revisori dei conti ed a tutti i componenti del Comitato Scientifico-Tecnico.

I Delegati ufficiali in rappresentanza dei vari Clubs, ed a cui va il nostro più cordiale benvenuto, risultano essere:

Club Australiano
1 delegato

Club Ceco
3 delegati

Club Colombiano
-

Club Finlandese
1 delegato

Club Messicano
4 delegati

Club Norvegese
1 delegato

Club Sloveno
1 delegato

Club Spagnolo
4 delegati

Club Svedese
1 delegato

Club U.S.A.
6 delegati

Club Ungherese
4 delegati

Club Venezuelano
1 delegato

Per quanto riguarda il profilo organizzativo c’è, purtroppo, da dire, con estrema sincerità, che rispetto lo scorso anno le cose sono molto cambiate. Nonostante innumerevoli richieste non siamo riusciti a trovare uno sponsor per ristampare aggiornandola, la nostra pubblicazione. Così come, nonostante tutti gli sforzi, anche economici dell’amico Giovanni Matrone, il nostro sito internet ha avuto molte difficoltà di aggiornamento. Ciò non è dovuto sicuramente a negligenza, quanto piuttosto alla poca attenzione del gestore. Per il futuro, e ne ho parlato a lungo con Matrone, grazie al quale abbiamo il sito vista la mia assoluta ignoranza sulle moderne tecnologie, sarà necessario trovare altro gestore che garantisca un puntuale servizio.

Altrettanto dicasi sotto l’aspetto economico, vista l’impossibilità di aumentare le quote associative per non gravare sui Club, lo scorso anno avevamo lanciato un appello al fine di trovare finanziamenti volontari da parte di Amici appassionati alla razza, come fa da anni l’amico Patrizio de Vitale, che ancora una volta ringrazio pubblicamente, disposti ad elargire un contributo personale, visto gli aumenti dei costi ed i minori introiti dovuti a dimissioni o mancati pagamenti da parte di alcuni Club. Finora, purtroppo, nulla è successo, così come, non si sono ancora registrate nuove affiliazione, anche se è sempre altissimo l’interesse verso di noi per quello che riusciamo a fare sotto il profilo tecnico e scientifico a favore della razza. Siamo riusciti a far moltissimo con pochissime risorse, purtroppo però sempre con grandi sacrifici personali.

Speriamo che per il futuro le cose abbiano a cambiare, perché non è possibile continuare a fare le nozze con i fichi secchi, godere di una grande popolarità e non potere contare su disponibilità aggiornate al costante aumento dei costi. Ricordo a tutti noi che le nostre entrate sono ferme al 1998 e siamo oggi nel 2007!

Se queste sono le note dolenti del lato economico, sotto il profilo tecnico la musica è totalmente diversa. Ne è prova la grande occasionedi domani, che non è casuale, ma solamente una riconferma della nostra serietà, del nostro dinamismo e del nostro impegno, a livello centrale e dei Club. Di ciò ne è stata un’altra riprova il Campionato dello scorso anno in Spagna, per il quale ancora una volta ringrazio Jesus Sanchez e tutto il CEMA, dove come ho avuto modo di dire ha prevalso l’assaluta qualità dei Mastini presenti.
Ne hanno parlato le più importanti rivisti a livello internazionale sottolineando appunto questo aspetto.
Maschi importanti, soprattutto nelle classi intermedia e libera, e stupende femmine, in tutte le classi, si sono visti in Spagna, provenienti da diversi Paesi, anche dal Messico, ed in questa la più grande soddisfazione per noi, in quanto la nostra Razza può contare su materiale di grandissimo interesse, con un grande futuro a livello non solamente nazionale ma internazionale. È proprio questo quello che ci avevamo preposto molti anni fa come obbiettivo primario della nostra Associazione: diffondere un Mastino Napoletano nel che rispettasse appieno le caratteristiche dello standard Italiano e, credo ci siamo riusciti.

Ma non altrettanto positiva si presenta, ancora, la situazione sotto l’aspetto sanitario. Ancora troppo breve la vita media, sopratutto dei soggetti di punta, tanto da farci insistere, con sempre maggiore attenzione , sul filo conduttore “La longevità nel Mastino Napoletano” nelle nostre annuale Conferenze scientifiche Internazionale sul Mastino Napoletano, che, iniziate nel lontano 1995 a Contarina con Sherlyn Allen, sono puntualmente proseguite con diversi relatori, ma soprattutto con Nello Crimaldi – cui va davvero un plauso particolare per la sua disponibilità oltre che la sua grande conoscenza e capacità – cercando di approfondire, di anno in anno, le diverse problematiche, quanto meno le più frequenti ed importanti, che interessano la nostra Razza.
Tra queste, sicuramente sono da annoverare le Cardiopatie, ed è anche per questo che lo stesso tema è stato trattato, da Dr. Nello Crimaldi, lo scorso anno in Spagna ed è stato ripreso, approfondendolo, anche quest’anno dallo stesso Relatore coadiuvato dalla Dott.ssa Dolores Martinez.

Le relazioni di tutte le nostre Conferenze Scientifiche, non appena risolti i problemi col gestore, saranno riportate sul nostro sito Internet, in Italiano e Inglese, fornendo così una bibliografia davvero unica a tutti gli appassionati del Mastino Napoletano, tanto da poter dire, ancora una volta, che l’ATIMANA tra tutte le diverse associazione di Razza è ancora una volta tra le prime.

 

Carissimi Amici,

lo scorso anno avevamo deliberato di svolgere il nostro Campionato ATIMANA nel 2008 in Slovenia. C’è stata inoltrata richiesta da parte del Gruppo Cinofilo Salernitano – Delegazione ENCI per la Provincia di Salerno – per svolgerlo in Italia. Devo subito dare atto e ringraziare il Club Sloveno che ha accettato di buon grado di organizzare il Campionato nel 2009.

Per noi l’appuntamento per il prossimo anno è ancora una grossa occasione ed una grande opportunità in quanto il nostro 18° Campionato si svolgerà a Paestum, una città fondata dai Greci nel VII secolo Avanti Cristo. Un vero ritorno alle origini della nostra Razza, potendo ipotizzare che proprio in quel sito, tanto antico e noto al mondo intero, siano arrivato, portati dai Fenici o dagli stessi Greci, i primi soggetti che diedero origine a questa davvero straordinaria e unica Razza Ialiana.

C’è molto interesse anche da parte delle locali Amministrazioni, Regione, Provincia e Comune, oltre che da parte del Gruppo Cinofilo con in testa il suo Presidente, Sig. Vincenzo Rago, noto cinofilo e giudice internazionale dell’ENCI e della FCI, che ringrazio di cuore. Un occasione, quindi, da non perdere anche perché darà a tutti noi la possibilità di visitare, uno dei siti archeologici più importanti, antico e meglio conservato d’Italia. Una Città di 2700 anni, ben più antica della vicina Pompei.

Allegato a questa relazione avete il programma di massima dell’evento, che si terrà dal 19 al 21 settembre 2008. Di questo vi prego di darne massima diffusione in tutto il mondo, così come farà l’ATIMANA, modo tale da avere una grandissima partecipazione di Mastini e di appassionati, un vero “ritorno alle origini” per tutti noi. Per questo, ne sono certo che ci ritroveremo numerosissimi nel 2008 in Italia.

Ancora un ringraziamento agli Amici del Club Sloveno che incontreremo con grande piacere nel 2009.

 

Alla fine dello scorso anno l’Amico Spiriev mi ha comunicato le sue dimissioni dal Consiglio Direttivo dell’ATIMANA e dalla stessa presidenza del Columella Molosser Club, spiegandomi che ciò era dovuto a pressanti impegni di lavoro. Tutti noi sappiamo quando Attila e sua moglie Andrea hanno fatto per il Mastino Napoletano in Ungheria, e non solo. Una lunghissima seria di successi hanno visti i loro Mastini affermarsi nei rings di tutto il mondo, vincendo più volte titoli prestigiosi, tra i quali ricordiamo Campioni ATIMANA, una campionessa Italiana, unico soggetto non nato in Italia a fregiarsi di questi titolo.
È ancora impressa nella nostra memoria un suo gruppo di allevamento con circa 20 soggetti, presentato a Budapest, al nostro Campionato nel 2005, un gruppo di Mastini di assoluta tipicità che hanno davvero impressionato tutti i presenti. Siamo certi che questa lunga seria di successi per Andrea ed Attila continueranno, poiché e indiscusso il loro impegno a favore della Razza.

Oggi noi dobbiamo provvedere alla sua sostituzione nel Consiglio, ma credo di interpretare i sentimenti di tutti voi nell’augurare ad Attila, superati i suoi impegni di lavoro, un suo rientro nel Club e nell’ATIMANA, ringraziandolo sinceramente per quanto ha fatto, con rigorosa serietà ed impegno, per lo sviluppo della razza nel mondo. I suoi soggetti, infatti, hanno varcato i confini di molti continenti, e il sangue di Fuit d’Amour figura oggi in moltissimi pedigree.

Così come è con piacere che diamo un cordiale benvenuto al Sig. Sandor Trefan noto allevatore di Bull Mastiff , che lo ha sostituito alla presidenza del Club Ungherese, augurandogli “buon lavoro” a favore di tutti i molossoidi, ed in particolare, del Mastino Napoletano.

 

Carissimi Amici,

Queste sono in sintesi le note buone e quelle meno positive dell’anno trascorso ed i programmi per il futuro che il Consiglio Direttivo porge a Voi con la dovuta e consueta franchezza.

Prima di concludere concedetemi dei ringraziamenti, oltre a quelli già citati, davvero sentiti, non formali, che porgo a nome di tutta l’ATIMANA:

-Alla Federazione Canofila Mexicana, per aver voluto il nostro Campionato 2007 nel quadro dell’Esposizione Mondiale FCI;

- Al Club Mexicano dei Mastin Napoletano, per aver collaborato con la Federacion per la perfetta riuscita della manifestazione e poi essersi accollato l’onere di queste giornate Messicane;

- Ai Giudici, Edna Gonzales e Guido Vandoni, cui spetta l’onere non facile di assegnare domani in un'unica esposizione i titoli, importantissimi, di Campione del Mondo e Campione ATIMANA 2007;

- Al Dr. Nello Crimaldi, per la sua costante, puntuale, disinteressata e preziosa disponibilità che ne fa un vero benemerito della nostra Associazione, ed alla Dott.ssa Dolores Martinez per aver collaborato con lui quest’anno;

- All’amico fraterno Diego Garsia Lozano che ha provveduto, come ormai avviene da anni, alla traduzione, in Spagnolo e in Inglese, di questa relazione permettendoci così delle buone economie ai nostri miseri Bilanci:

- A tutti Voi ed a tutti gli appassionati che da tutto il mondo siete voluti essere presenti e, sono certo, lo sarete anche per il futuro.

Infine, ma credetemi è il più importante, a tutti i Mastinari, provenienti anche da oltre oceano, ai quali va aggiunto l’augurio più sincero di successo e, data la possibilità, perche non di ripetere quanto fatto da Caligola di Ponzano nel 1992 a Valencia, di vincere il B.I.S. dell’Esposizione Mondiale 2007.

Il Presidente Arch. Giuseppe Alessandra